LA COMMISSIONE SU MARINA DI SIBARI
Data pubblicazione : 17-05-2019

I chiarimenti della Commissione Straordinaria del Comune di Cassano All’Ionio su Marina di Sibari.

Per chiarire e rassicurare sulla potabilità dell’acqua presso la località turistica di Marina di Sibari, la Commissione Straordinaria del Comune di Cassano All’Ionio, ha trasmesso una missiva All’ U.O.C dell’Azienda Sanitaria Provinciale sede di Cassano All’Ionio, alla Azienda Sanitaria provinciale Cosenza - U.O.C Igiene e sanità dell’Area Territoriale Ionio e, per conoscenza, anche alla Prefettura di Cosenza e alla Procura della Repubblica di Castrovillari.

 

Nella comunicazione, si fa esplicito riferimento ad alcune comunicazioni contenenti segnalazioni di una utente di asserite criticità igienico sanitarie insistenti, in particolare, sul territorio di Marina di Sibari. Al riguardo, l’organo commissariale riferisce che l’Ente locale cassanese ha assunto e assume doverosamente ogni opportuna iniziativa, al fine di assicurare la piena tutela dell’igiene e della salute pubblica sul territorio. Per quanto attiene alla specifica richiesta di trasmissione degli ultimi campionamenti effettuati sulla rete idrica nel territorio di Marina di Sibari, comunica che sono stati effettuati prelievi in data 14.08.2018 dalle fontane site   in   via Roma, Piazza Sibari (piazzetta   vecchia), piazzetta vicino Chiesa, piazza Rosa dei Venti, le cui tubazioni sono collegate a quella proveniente da Sibari Centro (Pozzo Lo Caso).

 

In tali punti di prelievo, le analisi effettuate dal laboratorio incaricato dall’Ente non hanno rilevato la presenza di batteri nocivi per la salute umana, con conseguente esito positivo di potabilità. Nel merito, si evidenzia che all’adduttore idrico proveniente da Sibari Centro sono collegate, oltre alle suddette fontane, anche le attività commerciali che insistono sull’area.  All’interno del Villaggio   Marina   di   Sibari   risulta   essere   presente   una   rete di distribuzione idrica allacciata al Potabilizzatore. L’acqua erogata risulta non potabile per l’utilizzo umano.

 

Tuttavia, pur non avendo la certificazione di potabilità, le analisi effettuate il 07.11.2018; il 14.11.2018; e il 21.11.2018, sulle acque all’uscita del potabilizzatore risultano, comunque, con parametri idonei all’utilizzo umano per l’uso esterno e per la cottura del cibo. Nella missiva, si evidenzia, inoltre che, il Comune di Cassano, ha di recente proceduto ad effettuare nuovi prelievi al fine di eseguire le analisi delle acque potabili in autocontrollo, il cui esito è ancora in corso e che saranno inoltrate agli Enti preposti appena possibile.

 

Per quanto riguarda l’attività di manutenzione e sorveglianza delle reti idriche, la Commissione Straordinaria, ha riferito che sono state avviate diverse procedure ad evidenza pubblica avente ad oggetto: la riparazione delle rotture idriche presenti sul territorio compreso Marina di Sibari; i lavori di manutenzione ordinaria al potabilizzatore del villaggio mediante interventi di ripristino funzionale di alcuni componenti  il  sistema   di filtrazione e disinfezione delle acque di normale routine; l’affidamento per la gestione   dello suddetto  potabilizzatore;  e  l’affidamento  per  la  gestione  e  controllo  periodico  delle  centrali  di sollevamento acque fognarie, compreso quelle interessate.

 

Altre attività finalizzate alla prevenzione igienico-sanitaria sono in corso ed in particolare: la sostituzione alcuni tratti di rete idrica comunale corrosa e fatiscente i cui lavori sono in corso e riguardano Tre Ponti, Gadelle, Case popolari di via G. Amendola, Ponte Nuovo e via Torto Ospizio; i lavori di manutenzione reti comunali suddivisi in lotti, che interessano la rete idrica e fognante, la gestione degli impianti di approvvigionamento idrico e potabilizzazione delle acque dei pozzi di marina di Sibari e del pozzo Lo Caso; la  gestione delle stazioni di sollevamento della rete fognaria per le quali è stata già espletata la gara ed è in corso la consegna dei lavori; la predisposizione  della  progettazione  definitiva   di   potenziamento del potabilizzatore dei pozzi Lo Caso con relativa costruzione di vasche di accumulo, già finanziati; la predisposizione di un bando di gara per l’affidamento a laboratorio privato dell’effettuazione analisi di controllo periodico sia per l’acqua potabile che per  le acque depurate e per i fanghi prodotti dagli impianti di depurazione acque reflue.

 

Nello scritto, si evidenzia, altresì, che anche in relazione alla problematica della pulizia del territorio e del suolo, l’Ente locale ha proceduto con l’affidamento lavori di pulizia e mantenimento verde pubblico su tutto il territorio. La Polizia Locale, compatibilmente con tutte le altre esigenze di servizio, espleta il controllo del territorio anche all’interno del Villaggio turistico Marina di Sibari e che a tale riguardo sono state accertate e sanzionate le condotte per abbandono di rifiuti in violazione della normativa vigente. Si prende atto, quindi, dell’esito delle analisi effettuate dall’ASP dell’Area Territoriale Ionio, con cui non è stato evidenziato alcun travaso di liquami sulla pubblica via, a conferma del fatto che non vi è alcuna situazione di allarme igienico- sanitario.

 

Alla luce di quanto evidenziato, la Commissione ribadisce, infine, la sua disponibilità verso i destinatari della comunicazione per ogni ulteriore chiarimento che si rendesse necessario.

 

M.P.

indietro
HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.502 secondi
Powered by Asmenet Calabria