CANALE DEGLI STOMBI: NOVITÀ E AGGIORNAMENTI

La categoria

14/11/2021

CANALE DEGLI STOMBI: NOVITÀ E AGGIORNAMENTI

Si è tenuta nel fine settimana una riunione convocata dal Sindaco Gianni Papasso che ha voluto rendere ai presenti una informativa dettagliatissima su quanto è successo negli ultimi mesi sulla questione del Canale degli Stombi e le difficoltà che si stanno incontrando a livello burocratico.

Ai lavori hanno partecipato, oltre al Sindaco e a diversi tecnici comunali, varie associazioni ed enti come l’Associazione Laghi di Sibari, la Lega Navale Italiana, l’Associazione VelaSì, il Comitato Velisti Indignati, la Casa Bianca Group s.r.l., la Nautica Motor Sport, il gruppo Rinascita Laghi di Sibari, il Consorzio di Bonifica integrale dei Bacini dello Jonio Cosentino.

Si è trattato di un confronto, in particolare, sull’applicazione della Legge 173 lettera F riguardante la delimitazione dell’area portuale e il relativo spostamento dei sedimenti nel porto senza richiedere alcune autorizzazione. Una procedura che velocizzerebbe e di molto le pratiche per autorizzare i lavori di disinsabbiamento senza avere, poi, problemi di natura ambientale (una strada intrapresa già per altri porti e porticcioli simili) che in passato hanno creato non pochi ritardi e disavventure giudiaziarie.

Gli enti e le associazioni intervenute si sono dichiarate tutte favorevoli alla proposta presentata dal Sindaco Giovanni Papasso.

A riguardo l'amministrazione comunale, anche con l'ausilio di consulenti legali e tecnici, ha redatto una delibera che è stata trasmessa, ai sensi delle leggi vigenti e per eventuale parere, alla Capitaneria di Porto di Corigliano-Rossano, e poi approderà in Consiglio comunale per la definitiva approvazione.

Intanto nel consiglio comunale di martedì approderà un'altra importante deliberazione: quella riguardante la “Dichiarazione uso pubblico delle strade, spiazzi, marciapiedi e spazi verdi Centro Commerciale Laghi di Sibari” che al momento sono private, in attesa che poi il Comune ne formalizzi il trasferimento da Casa Bianca Group di modo da evitare vendite a privati consolidando,così, l'utilizzo del bene da parte della pubblica collettività. (mp)

indietro

torna all'inizio del contenuto